Legge n. 3 del 27 gennaio 2012 “Di cosa non si tratta”

La Legge n. 3 del 27 Gennaio 2012, stabilisce norme in materia di soluzione delle situazioni di sovraindebitamento dei soggetti non fallibili.

La Legge n. 3 del 27 Gennaio 2012

Legge in vigore da alcuni anni, ma da pochi utilizzata e conosciuta.

 

Di cosa non si tratta:

 

1) La Legge 3/2012 non è una “legge Cancella  debiti”, non  è destinata ai furbi o disonesti che non vogliono onorare gli impegni presi.

Permette al DEBITORE in DIFFICOLTA’ di far fronte ai propri impegni in modo proporzionato alle effettive capacità economiche; sollevandolo da oneri, pressioni psicologiche ed economiche non sostenibili .

 

2) La Legge 3/2012 Non Blocca in automatico le Azioni  dei creditori.

Le azioni vengono bloccate solo se si agisce con una ottica di “Ri-vedere e Ri-pianificare”  il futuro economico, le abitudini finanziarie, pertanto lo stile di vita futuro; rendendolo adatto ai mezzi economici del sovraindebitato.

 

3) La Legge 3/2012 è accessibile anche senza reddito e/o patrimonio
Nel qual caso serve l’intervento di un terzo, che si impegni a conferire o reddito o patrimonio, garantendo per il debitore sovraindebitato.